Il nostro territorio

Con il suo slancio verso il mare, la costa di Villasimius offre uno dei più affascinanti panorami dell’isola.

Questa particolare conformazione della costa consente di avere una visuale quasi a 360° sul mare, uno specchio d’acqua che, quotidianamente, affascina turisti e visitatori provenienti da tutto il mondo.

 

Per questo stesso motivo nella zona sono presenti numerose torri d’avvistamento. Nel secolo XVI lo scopo di queste torri era infatti quello di scrutare il mare all’orizzonte per avvistare, per tempo, eventuali incursioni da parte delle flotte appartenenti alla pirateria barbaresca che, sovente, calava in queste terre per depredarle.

 

Oggi quelle stesse torri sono diventate la principale testimonianza della storia di Villasimius e della Sardegna, osservatori privilegiati del tempo, capaci ancora adesso di raccontare l’intenso passato di quest’isola. 

 

Ma il patrimonio storico e culturale di Villasimius è presente anche nel Museo Archeologico Comunale. Una struttura ricca di reperti, opere e allestimenti estremamente curati, capaci di affascinare con le tante e preziose testimonianze appartenute alle culture Fenicie, Puniche e Romane che in questa terra, durante i secoli, si sono avvicendate.

 

Caratterizzata da una forte vivacità culturale, Villasimius propone costantemente mostre e itinerari tematici di grande interesse per chi giunge nel paese. Di grande interesse è anche la Biblioteca Comunale di Villasimius dove sono presenti più di 8.500 libri divisi per sezioni tra le quali, di grande utilità, quella relativa ai libri in lingua inglese, tedesca e francese, un raro ed interessante caso di biblioteca turistica.